lunedì 25 settembre 2017

Libertà per Ibrahim Metally!

L'avvocato della famiglia Regeni è stato arrestato il 10 settembre, sul punto di lasciare Il Cairo per presentare a Ginevra un rapporto sui diritti umani in Egitto. 
La detenzione illegale in un carcere di massima sicurezza insieme alla decisione del Governo Italiano di rimandare un proprio ambasciatore nel Paese, richiedono un immediato intervento. Per questo la richiesta al Ministro Alfano, all'Alto Commissario Mogherini, all'Ambasciatore Cantini, è di intervenire per fare luce sull'accaduto e attivarsi per il rispetto dei diritti umani. 

giovedì 21 settembre 2017

Il CETA non fa ridere. Fermiamolo

E' per oggi l'invito al tweerstorm per fermare la ratifica dell'accordo commerciale Italia-Canada (CETA) che potrebbe favorire le multinazionali, danneggiare il made in Italy e consentire l'ingresso di prodotti alimentari trattati con glifosato ed altre sostanze ad oggi non ammesse nel nostro Paese. , https://stop-ttip-italia.net/2017/09/13/ceta-senato-dobbiamo-fermarlo-333/

mercoledì 20 settembre 2017

lunedì 18 settembre 2017

Brasile: salvate l'Amazzonia, non i corrotti!

Nel 2018 in Brasile ci saranno le elezioni e l'attuale Presidente, probabilmente a fini elettorali, sta vendendo vastissimi terreni nella foresta amazzonica. 

Per supportare il popolo brasiliano nella richiesta che tutto questo abbia presto termine, si può sottoscrivere una lettera qui: https://secure.avaaz.org/campaign/it/all_for_amazon_loc/

venerdì 15 settembre 2017

No world bank financing for forced labour!

Un rapporto di Human Rights Watch dimostra come in Uzbekistan vi siano lavoro minorile e lavoro forzato, quest'ultimo per una produzione di cui beneficiano pochi "eletti". 
Ciò è in contrasto con le norme che consentono i finanziamenti da parte della Banca Mondiale, ad oggi versati al Paese per lo sviluppo dell'agricoltura. Ecco perché scrivere al suo Presidente e chiederne la sospensione.


mercoledì 13 settembre 2017

Nessun sostegno ai carnefici in Birmania

Due diverse campagne riguardano i maltrattamenti (fino alle uccisioni con decapitazione di bambini) in corso in Myanmar/Birmania, soprattutto ai danni della minoranza Rohyngya.
Amnesty segnala l'interruzione di aiuti, l'isolamento, l'allontanamento e l'espulsione della popolazione minoritaria che vive a nord, verso la quale avvengono violenze di ogni sorta.
Chiede al Capo del Governo militare di interrompere le violenze e favorire l'accesso a osservatori ONU e ong. 

Avaaz chiede ai Governi "amici" tra cui l'Italia di interrompere qualsiasi forma di aiuto e collaborazione con il Paese (in Europa c'è chi addestra l'esercito). Esiste per l'UE l'embargo sulla vendita di armi, ma sappiamo che possono transitare da altri Paesi....

lunedì 11 settembre 2017

Provide accessible health education to illiterate rural womwn in developing countries

Sul sito di una ong tedesca che si occupa di salute e prevenzione per le donne analfabete dei Paesi in via di sviluppo, la richiesta a ong e governi i attivarsi per fornire loro una educazione igienico-sanitaria. 

venerdì 8 settembre 2017

Chiediamo il ritiro dei vaccini contaminati

Come molti sanno, ho esperienza diretta con i metalli pesanti e la mia vita, nonostante un lungo ma significativo recupero, è inevitabilmente segnata da questa "contaminazione". Quindi come in passato ci sono appelli verso i quali mi sento di aggiungere un commento, chiedendo "uno sforzo in più" di partecipazione per sostenere indirettamente e forse solo moralmente anche la "mia causa".
Con questa premessa vi sottopongo l'appello, documentato da ricerche scientifiche ufficiali, perché vengano tolti dal mercato i vaccini contaminati con sostanze non biocompatibili.
Qui il link della petizione:
Qui alcune ricerche che ho voluto raccogliere: www.vitalmercurio.blogspot.com



mercoledì 6 settembre 2017

South Korea: protect all dogs from the cruel dog meat industry

Nella Korea del Sud è ancora in uso per qualcuno mangiare carne di cane, perciò vi sono gli unici allevamenti intensivi di cani al mondo in cui questi animali vivono situazioni di forte sofferenza prima di morire nelle gabbie o nei macelli. Poiché vi è un movimento nel Paese che sta chiedendo la fine delle crudeltà e il riconoscimento dei cani (e gatti) come animali da compagnia, ci si può unire nella richiesta al Governo di procedere in questa direzione e di vietarne il consumo alimentare.

lunedì 4 settembre 2017

Fermate l'attacco a Greenpeace

Da qualche mese Greenpeace è in allarme per via di una causa che un'azienda canadese produttrice di legno e carta gli sta muovendo contro, cercando di dimostrare che l'attivismo è un'azione criminale e illegale; il rischio è anche di creare un pericoloso precedente per tutto il nord America. 
Se dovesse perdere, l'entità del risarcimento chiesto li costringerebbe alla chiusura. 
Per questo chiediamo alle case editrici più famose che si riforniscono presso la Resolute Forest Product di schierarsi dalla parte della sostenibilità ambientale e contro questo attacco. 


venerdì 1 settembre 2017

No al mega allevamento intensivo di Finale Emilia

E' in costruzione un grande allevamento intensivo destinato ad "accogliere" 85mila polli, 60mila galline, 3mila maiali e 900 scrofe, nella zona tra Finale Emilia (MO) e Bondeno (FE). 
Questo ci tocca molto essendo emiliani molti amici che leggono nonché la sottoscritta. 
La lettera indirizzata ai due sindaci pone l'attenzione sulla presenza impattante di altri allevamenti del genere nella zona nonché degli studi e delle raccomandazioni a disincentivare il consumo massiccio di carne per le conseguenze negative che ciò ha sull'ambiente.

mercoledì 30 agosto 2017

Stop alla vendita di armi all'Arabia Saudita!


Su Care2 vi è un appello all'Alto Rappresentante dell'UE Federica Mogherini e ai Ministri degli Esteri dei vari Stati perché impongano un embargo rispetto alla vendita di armi all'Arabia Saudita, alla luce delle drammatiche conseguenze sulla popolazione civile in Yemen e del diritto internazionale (vedi analoga iniziativa di Amnesty - aprile).
http://www.thepetitionsite.com/it-it/707/914/714/stop-selling-weapons-to-saudi-arabia/

lunedì 28 agosto 2017

Don't send donkeys to their Doom

In Cina vengono fatte preparazioni farmacologiche con la pelle dell'asino bollita e per questo il Paese sta cercando sempre più asini da importare. Quelli che arrivano vengono spesso trattati con crudeltà e talvolta spellati vivi. Perciò alcune associazioni animaliste del nord dell'Australia stanno cercando di fermare le vendite in partenza dai loro territori. Per dare forza all'iniziativa si può scrivere al loro Ministro dell'Agricoltura e al Primo Ministro.

venerdì 25 agosto 2017

Manifesto per un nuovo modello di conservazione

Il Manifesto, già sottoscritto da personalità e associazioni di spicco, riconosce ai popoli indigeni diritti e capacità di conservazione delle terre che occupano, con l'obiettivo finale di tutelare l'ambiente e garantire la differenza culturale. 

mercoledì 23 agosto 2017

Fermiamo l'attacco di Trump a internet!

Più che un attacco a internet lo definirei un attacco alla libertà di pensiero! Trump ha richiesto i dati dei visitatori di un sito che lo contest tramite una perquisizione; per i cittadini americani è al lavoro un gruppo di avvocati, per gli altri? 

P.S. Quante volte ancora dovrò pubblicare il faccione del Presidente??

lunedì 21 agosto 2017

UE: fermate l'allevamento degli orrori

Adriaan Straathof è diventato famoso per la barbarie con cui alleva maiali in Olanda, picchiandoli a morte, bruciandoli vivi tenendoli in condizioni di sovraffollamento estremo e denutrizione. 
Solo la Germania ha preso posizione sinora da qui l'urgenza di chiedere alla politica di attivrsi con regolamenti che gli impediscano di fare affari a queste condizioni. 

venerdì 18 agosto 2017

Tell our leaders: Take no Fossil Fuel Money Pledge

Per una volta non ho la più pallida idea di chi promuova la petizione, ma non credo che con una firma si rischi molto, piuttosto il contrario: il vero rischio sarà di rendersi utili. Appello ai leader mondiali (o ai candidati alle elezioni USA?) perché non sostengano l'industria petrolifera ma si occupino piuttosto della salute, dell'ambiente e della democrazia. In tutti i casi qualche politico ha risposto all'appello, quindi why not? 

mercoledì 16 agosto 2017

Il progresso può uccidere

Iniziativa che va di pari passo a quella per ILO 169. Si chiede all'ONU di riconoscere formalmente che il progresso può essere letale per i popoli indigeni, rifiutando i progetti che prevedano sviluppo nei loro territori ed a loro danno nel rispetto della "Dichiarazione sui diritti dei popoli indigeni".

lunedì 14 agosto 2017

Dichiarazione globale per i popoli incontaminati

La raccolta firme diretta ai Governi di tutto il mondo chiede che le tribù che non hanno ancora incontrato la "civiltà" siano protette, anche per i rischi per la loro salute, e vengano contattate solo su loro iniziativa. 

venerdì 11 agosto 2017

Petizione per la convenzione ILO 169

Chiudiamo la settimana con la richiesta ai Governi, compresa l'Italia, di aderire alla convenzione del 1969 dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) per tutelare i popoli indigeni e tribali, rispettandone tradizioni e risorse. 

mercoledì 9 agosto 2017

Brasile - Fermiamo i disegni di legge pericolosi!

Altra email da inviare in sostegno dei popoli indigeni, che in Brasile vedono le loro terre minacciate da alcuni provvedimenti tra cui un emendamento costituzionale. 
La richiesta di tutela è rivolta direttamente al Governo. 

lunedì 7 agosto 2017

Fermiamo lo sfratto della Tribù della Valle dell'Omo

Un altro caso di land grabbing si sta verificando in Etiopia, dove ai danni delle popolazioni indigene vengono perpetrate aggressioni e violenze nell'intento di allontanarle dalle loro terre. 
La Cooperazione Internazionale, Italia compresa, versa fondi per il miglioramento delle condizioni di vita del Paese. Tramite una mail, si può chiedere che i nostri fondi non vengano usati per le azioni militari di cui sopra e che le stesse vengano fermate. 

mercoledì 2 agosto 2017

Earth overshoot day 2017

La sostenibilità dei consumi del nostro Pianeta quest'anno termina oggi, 2 agosto. 
Il "solito" gioco vi permetterà di calcolare la vostra personale Ora della Terra: http://www.overshootday.org/ La mia è ancora improponibile!
Per rispondere a questa condizione, è nato il movimento #movethedate. Nella stessa pagina in fondo alcuni consigli. 



martedì 1 agosto 2017

Tu di che razza sei?

Come ogni anno moltissimi Enti ed Istituzioni si mobilitano per prevenire l'abbandono degli animali. Quest'anno però l'abbandono è reato e chi vede può denunciare!


mercoledì 26 luglio 2017

Salviamo migliaia di vite


Wwf, Legambiente e Greenpeace, insieme a numerose altre associazioni, lanciano una petizione rivolta ai Ministri dello Sviluppo Economico e dell'Ambiente per chiedere la chiusura definitiva delle centrali a carbone entro il 2025, fonti di pesante inquinamento e causa di malattie e decessi con un aumento della spesa sanitaria. 

lunedì 17 luglio 2017

#Stopincendi. Fermiamo gli incendiari!

Alfonso Pecoraro Scanio con questa iniziativa richiama l'attenzione sull'inadeguatezza degli strumenti in campo per contrastare gli incendi, in aumento anche per il cambiamento climatico, e chiede il potenziamento di mezzi e strumenti per prevenirli e fermarli in emergenza, nonché condanne per i responsabili di quelli dolosi. 

giovedì 6 luglio 2017

G20: Capi di Stato siete pronti a salvare il Pianeta?

All'appello alla Merkel dei giorni scorsi si aggiunge ora quello promosso dal Sindaco di Milano e da altri 46 Sindaci del mondo, che chiedono ai Capi di Stato per il prossimo G20 di difendere il Pianeta dal cambiamento climatico, in coerenza con l'Accordo di Parigi. 

lunedì 3 luglio 2017

Merkel, proteggi il nostro pianeta!

Il 7 luglio ad Amburgo ci sarà il G20, che si occuperà ancora di clima. 
La raccolta firme chiede alla cancelliera tedesca di tenere il punto contrastando eventuali iniziative di Trump che potessero condizionare anche altri Paesi. 

venerdì 23 giugno 2017

Insieme alle persone in fuga

In occasione della Giornata del Rifugiato Oxfam ha lanciato una raccolta firme per chiedere al Presidente del Consiglio Gentiloni di proteggere chi scappa da guerre e povertà, garantire a tutti coloro che arrivano nel nostro Paese cure e possibilità di richiedere asilo, operare per i diritti dei cittadini del mondo e non in favore di dittature o regimi.

mercoledì 21 giugno 2017

PROVIDE ACCESSIBLE HEALTH EDUCATION TO ILLITERATE RURAL WOMEN IN DEVELOPING COUNTRIES

You can give illiterate Rural Women a Voice
A leader ed organizzazioni locali, nazionali e mondiali si chiede con questa petizione di dare una "educazione alla salute" alle donne delle aree rurali nei Paesi in via di sviluppo, che sono con i loro bambini le persone più esposte a rischi di marginalizzazione e malattie. 

martedì 20 giugno 2017

Sos Aree Protette: Salviamo la Natura d'Italia! Urgente

E' oggi in votazione alla Camera una proposta di legge sui Parchi ritenuta dal wwf pericolosa e inadeguata: Aprirebbe infatti la strada alla lottizzazione degli stessi dietro pagamento e dimentica le aree marine. 
Per questo è stato organizzato un "twitt-storm". 

lunedì 19 giugno 2017

Peru: Defend Threatened Indigenous Earth Defenders!

Iniziativa di Amazon Watch che monitora quanto accade in Amazzonia. 
Dopo le minacce di morte ad uno dei leader del movimento a difesa della terra degli indigeni, è iniziata la raccolta firme per chiedere al governo del Perù di intervenire perché nessuno venga più ucciso per aver difeso la propria terra. 

venerdì 16 giugno 2017

Congress: Foreign Aid Cuts Are Un-American

Volendo provare a spingersi oltreoceano.... il Presidente Trump ha intenzione di tagliare gli aiuti esteri, in particolare al Tibet, mentre la Cina, sempre più forte, continua ad attuare iniziative a danno di questo popolo. 
Le firme sono per il Congresso cui si chiede di bloccare i tagli. 

giovedì 15 giugno 2017

Stop all'export italiano di armamenti


Finalmente qualcuno solleva il problema dell'export di armi, in cui l'Italia è particolarmente attiva, pubblicando anche l'elenco delle banche coinvolte. La petizione chiede direttamente agli Istituti di Credito di interrompere i finanziamenti. 


mercoledì 14 giugno 2017

Presidente, che ne pensa dei figli di stranieri nati e cresciuti in Italia?

Nuova iniziativa per riprendere il tema dei diritti dei cittadini nati e cresciuti in Italia ma "stranieri" in quanto privi di cittadinanza. Così nascono le sacche di emarginazione che mettono a rischio anche la sicurezza del nostro Paese. Le firme sono indirizzate al Presidente Mattarella perché si esprima sullo ius soli.

lunedì 12 giugno 2017

Close zoo that feed a live donkey to its tiger

Rieccoci agli animali con un altro orrore cinese: un asino vivo dato in pasto a una tigre. 
L'appello al Comune di  Changzhou chiede la chiusura dello zoo e la ricerca, per gli animali attualmente detenuti, di condizioni di vita che gli garantiscano serenità. 
http://www.thepetitionsite.com/it-it/takeaction/579/553/933/


venerdì 9 giugno 2017

Rilascio immediato per il Presidente di Amnesty Turchia

Continua la limitazione delle libertà in Turchia, per attivisti, giornalisti,....
Risultati immagini per amnesty turchia presidente
Nei giorni scorsi è stato arrestato, con altri, il Presidente di Amnesty Turchia, sospettato di far parte del movimento che ha organizzato il colpo di Stato cui è seguita la repressione. 

mercoledì 7 giugno 2017

Basta oli minerali nei nostri piatti!

Dessin_TP_penelope.jpg
La petizione è rivolta ai Commissari Europei della Salute di Francia, Belgio e Germania, ma dovrebbe riguardare tutti sia perché l'obiettivo è una regolamentazione per l'intera Unione, sia perché le catene coinvolte sono presenti dappertutto (Carrefour, Lidl, E-Leclerc,...). La questione riguarda la presenza di oli minerali (derivati dagli idrocarburi) negli alimenti e negli imballaggi, che risultano contaminanti pericolosi per il sistema endocrino nonché forse causa di tumori. Si chiede che venga fissato un limitie. 



martedì 6 giugno 2017

Presidente Trump stai danneggiando i rifugiati più deboli al mondo!

Risultati immagini per amnesty trump rifugiati
Dal momento del suo insediamento Trump ha promesso e in parte attuato iniziative discriminanti verso vari cittadini stranieri, senza distinguere tra loro i rifugiati che richiedono protezione. 

L'appello di Amnesty è un modo per alimentare e sostenere il movimento di opposizione: https://www.amnesty.it/appelli/presidente-trump-stai-danneggiando-rifugiati-piu-deboli-al-mondo/


lunedì 5 giugno 2017

G7 Leaders: Condemn Syria's War Crimes NOW!

Ancora una petizione per chiedere ai leader del G7 e all'Europa di condannare il genocidio in Siria, particolarmente dopo la costruzione di forni crematori ad opera del Governo per via della quantità di corpi di prigionieri giustiziati da smaltire.


mercoledì 31 maggio 2017

#ricercaèfuturo: Investiamo sui Ricercatori!

Appello alla Ministra Fedeli perché utilizzi risorse di fatto esistenti per intervenire sulle varie tipologie di contratto che impediscono ai ricercatori in Italia di essere assunti e ripristini un organico sempre più carente e inadeguato. 

lunedì 29 maggio 2017

Italia No OGM

Legambiente propone una petizione per chiedere al Governo (precedente ma ovviamente ora al nuovo) di intervenire con provvedimenti che impediscano il proliferare di colture OGM in Italia dove la sostenibilità dell'agricoltura e la biodiversità sono valori importanti. Ciò avviene a seguito di una sentenza che rischia di liberalizzare le produzioni transgeniche. 

venerdì 26 maggio 2017

No alla pesca eccessiva che svuota i mari

Greenpeace chiede al Ministero delle Politiche Agricole azioni che rendano la pesca sostenibile, difendendo l'ecosistema e le comunità che vivono di questa attività. 

mercoledì 24 maggio 2017

Salvate gli Oceani - Basta plastica!

Appello ai leader mondiali perché si attivino nei prossimi cinque anni nel contrasto alla produzione di plastica usa e getta, causa di forte inquinamento dei nostri mari. 

martedì 23 maggio 2017

Spiagge e fondali puliti

Legambiente ripropone la pulizia delle spiagge, invase da rifiuti dannosi per l'ambiente, e  nei giorni 26, 27, 28 maggio. 

mercoledì 17 maggio 2017

Via le uova da gabbia dagli scaffali dei supermercati

Le principali catene della grande distribuzione si sono già impegnate a togliere nel tempo le uova da galline allevate in gabbia dai loro prodotti. Solo Conad non ha ancora risposto all'appello, fatto salvo per quelle a proprio marchio.


lunedì 15 maggio 2017

Paolo #Apri le orecchie

Parallelamente all'appello ai membri del G7 postato la settimana scorsa, si può inviare un tweet al Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni perché sia attento alle risorse da stanziare per combattere la fame nel mondo. 

giovedì 11 maggio 2017

Fermiamo la corruzione, sosteniamo la proposta di legge "La Torre bis"

La raccolta firme nasce per il bisogno di ripristinare la legalità in un Paese come l'Italia dove la corruzione diffusa sottrae risorse e legittima comportamenti scorretti. 
Serve a spingere il Parlamento, prima del termine della legislatura, verso l'approvazione della proposta di legge che permetterà il sequestro di beni preventivo e l' "inversione dell'onere della prova" in caso di sospetta corruzione, come già avviene per i casi di mafia. 
Significativi i nomi dei promotori e dei primi aderenti della società civile. 

martedì 9 maggio 2017

Messico: salviamo la vaquita

Questa piccola balena è sul punto di estinguersi, ne resterebbero 30 esemplari. 
Per salvarla il Messico dovrebbe intervenire immediatamente sui metodi di pesca. 
Qui la petizione: 

giovedì 4 maggio 2017

#G7 #ApriLeOrecchie!

A fine mese in Sicilia ci sarà il G7. ActionAid raccoglie firme per ricordare le persone che ancora nel mondo patiscono la fame, subiscono violenza, non hanno accesso alle cure mediche e all'istruzione, scappano dalla guerra.... chiedendo loro azioni concrete. 


martedì 2 maggio 2017

Ferrero ripensaci

Di nuovo alla carica contro l'utilizzo dell'olio di palma, insostenibile dal punto di vista ambientale. 
La lettera è rivolta direttamente alla Ferrero ed evidenzia i rischi per l'ecosistema, per l'habitat degli animali e le comunità di persone che abitano nelle terre coinvolte nella produzione, per la salute dei consumatori, l'alto di tasso di corruzione dei Paesi produttori che non garantisce la tracciabilità. 

venerdì 28 aprile 2017

L'agricoltura è malata. Cambiamo agricoltura!


Risultati immagini per cambiamo agricolturaLegambiente invita a partecipare alla consultazione pubblica sulle politiche agricole in Europa, che si chiuderà il 2 maggio!! 
Chiede che si cambino le politiche attuali in favore di pratiche sane, sostenibili, ed eque per i lavoratori del settore e le comunità rurali.